Tutti gli articoli relativi a
Mc 10,46-52


Mc 10,46-52

Contrasti e riconciliazione

Giovedì VIII Settimana del Tempo ordinario Sir 42,15-26   Sal 32   Mc 10,46-52 Nel Vangelo di oggi incontriamo diversi contrasti che, come un crescendo, ci interpellano: il primo riguarda l’immagine del cieco che mendica lungo la strada con quella di Gerico, splendida e rigogliosa oasi nel deserto. La strada, che di solito, è luogo di incontro, qui diviene luogo di emarginazione. C’è poi il grido del povero messo a zittire da… Continua

Mc 10,46-52

a squarciagola

a squarciagola

In quel tempo, mentre Gesù partiva da Gèrico insieme ai suoi discepoli e a molta folla, il figlio di Timèo, Bartimèo, che era cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. Sentendo che era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!». Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». Gesù si fermò… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio