Gv 21,1-14

È il Signore

È il Signore

Venerdì  fra l’Ottava di Pasqua At 4,1-12    Sal 117   Gv 21,1-14 Gesù appare ai discepoli dopo una notte in cui non presero nulla con la loro pesca e il sole stava per sorgere. Un po’ delusi, e nella ancora poca luce, non riconoscono Gesù, ma fanno comunque ciò che Lui dice! Ecco che allora davanti al segno della pesca abbondante, Giovanni proclama l’esultanza pasquale: “È il Signore!”. Questa esclamazione è… Continua

Lc 24,35-48

Fiducia rinnovata

Fiducia rinnovata

Giovedì, fra l’Ottava di Pasqua At 3,11-26   Sal 8   Lc 24,35-48 Gli apostoli stanno vivendo un fallimento umano e hanno anche paura! Gesù però non li sostituisce con altri, perché sono i suoi che aveva scelto sul monte in preghiera, che aveva scelto nella fiducia, davanti al Padre suo! Ognuno di loro è stato chiamato per nome e le parole che aveva detto loro sulla sua Passione e sull’amore fraterno, vengono confermate… Continua

Lc 24,13-35

Testimoni credibili 

Mercoledì fra l’Ottava di Pasqua At 3,1-10 Sal 104 Lc 24,13-35  I discepoli in cammino discutono. Il verbo qui usato non indica un  confronto sereno, ma una discussione sterile, in cui non ci si capisce. Facciamo forse esperienza di scontri inutili, dove ognuno si chiude,  certo delle sue ragioni. Un po’ come gli occhi dei viandanti, chiusi e  “impediti a riconoscere Gesù”. Ma la Parola ha il potere di fare… Continua

Gv 20,11-18

“Rabbunì”

“Rabbunì”

Martedì fra l’Ottava di Pasqua At 2,36-41   Sal 32   Gv 20,11-18 A proposito di questo vangelo, San Gregorio Magno scrive: “Quanta forza d’amore aveva invaso l’anima di Maria: non si stacca dal sepolcro del Signore, anche dopo che i discepoli se ne erano allontanati”. Forse anche noi ci stanchiamo di cercare il Signore, come se questo avvenisse solo grazie ai nostri sforzi. Certo la perseveranza è guidata dalla volontà e… Continua

Mt 28,8-15

Là mi vedranno

Là mi vedranno

Lunedì fra l’Ottava di Pasqua At 2,14.22-33    Sal 15     Mt 28,8-15 Le donne incontrano Gesù mentre stanno correndo ad annunciarlo ai fratelli. Prima corrono, poi lo vedono e lo toccano. Prima si fidano, poi scoprono che Gesù stava già venendo loro incontro. Davvero la fede cresce donandola. E cresce anche tornando al nostro primo incontro personale con Gesù. Tornare in Galilea è l’invito a custodire la memoria di quella prima… Continua

Un giorno di silenzio

Sabato Santo Siamo nel pieno del Triduo Pasquale: Gesù è morto da poco, è stato riposto nel sepolcro e a breve risorgerà. Ci troviamo, quindi, «tra il dolore della croce e la gioia della Pasqua» (C. M. Martini). Il sabato santo è un giorno caratterizzato dal silenzio, dalla contemplazione della passione di Cristo e dall’attesa fiduciosa per il Suo ritorno. Si tratta di un tempo prezioso per preparare i nostri… Continua

Gv 18,1- 19,42

Guardiamo a Gesù sulla croce

Venerdì Santo Is 52,13-53,12        Sal 30      Eb 4,14-16; 5,7-9        Gv 18,1-19,42 La liturgia ci fa entrare nella Passione del Signore con la Parola di Dio che è al centro, insieme alla Croce, in questo giorno in cui non si celebra l’Eucaristia. La passione del servo descritta da Isaia ci dona delle chiavi di lettura che riguardano la missione del cristiano che è… Continua

Gv 13,1-15

Fino alla fine

Giovedì Santo Ez 12,1-8.11-14    Sal 115   1Cor 11,23-26   Gv 13,1-15 Gesù ama oltre ogni misura, e questo nell’ora suprema, quando gli uomini sono istintivamente preoccupati di sé stessi. Per liberarci dalla preoccupazione di noi stessi, il Signore ci ama fino alla fine, senza guardare le conseguenze dell’amore. Non perché siamo buoni. Ma, amandoci senza misura e fino alla fine, ci rende buoni, capaci a nostra volta di… Continua

Di consegna in consegna

Mercoledì della Settimana Santa Is 50,4-9a    Sal 68    Mt 26,14-25 È il vangelo delle “consegne”. La prima, Giuda consegna Gesù ai soldati. Si illude di poter decidere della sua vita e di quella altrui. Ma Gesù, ancor prima, si è già totalmente consegnato all’amore del Padre. Obbediente, si abbandona senza opporre resistenza né tirarsi indietro. Si fida talmente di Lui da essere certo della cosa giusta: perdere la… Continua

Gv 13,21-33.36-38

Dajenu Adonai

Martedì della Settimana Santa Is 49,1-6   Sal 70   Gv 13,21-33.36-38 Gesù ha una volontà invincibile: salvare chi gli è affidato, Pietro, Giovanni, Giuda, ciascuno di noi. Un amore talmente libero, da accettare di essere amato, anche tradito, rinnegato, lasciato solo…  Accetta, sì, ma fa anche molto di più: perdona, ama, si fa umile, dà la vita. Giuda “non sa quello che fa” e tradisce. Pietro rinnega e, pur… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio