Tutti gli articoli relativi a
Mt 7,7-12


Mt 7,7-12

Aspettarci cose buone

Giovedì I Settimana del Tempo di Quaresima Est 4,1-7k-u  Sal 137  Mt 7,7-12 La parola latina “captivus” (cattivo) si traduce anzitutto con prigioniero. Dunque, Gesù ci aiuta a prendere coscienza di noi stessi dicendo che, pur essendo prigionieri del nostro egoismo, siamo in grado di dare cose buone ai nostri figli. E allora chissà il Padre celeste che cose buone ci dà! E noi lo sappiamo, ne facciamo esperienza. Lui… Continua

Mt 7,7-12

Ti conoscevo per sentito dire

Ti conoscevo per sentito dire

Giovedì I Settimana di Quaresima Est 4,17k-u   Sal 137   Mt 7,7-12 La regina Ester vive un momento di profondo smarrimento e solitudine. È angosciata non solo per sé stessa, ma anche per le sorti del suo popolo. Proprio in questa circostanza, raccoglie tutte le sue forze e grida a Dio con fede, in un dialogo aperto e confidente. Ester sembra compiere un passaggio decisivo: da una fede vissuta come tradizione, un Dio… Continua

Mt 7,7-12

Tra il dire e il fare … pregare

Tra il dire e il fare … pregare

Giovedì  I Settimana di Quaresima Est 4,17 ku       Sal 137           Mt 7,7-12 Tra il dire e il fare c’è di mezzo il pregare, ci dice Silvano Fausti! E oggi il Vangelo desidera proprio farci fare questo passo: mettere al centro delle scelte la preghiera. Nella preghiera Dio annuncia e fa una promessa, Dio si impegna con noi, desidera, darci sé stesso. Ed io, se chiedo senza pretesa, ma con la… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio