Tutti gli articoli relativi a
Mt 1,18-24


Mt 1,18-24

Parole proprio per me

Venerdì, feria propria del 18 dicembre Ger 23,5-8          Sal 71            Mt 1,18-24 Il Padre porta a compimento la sua opera di salvezza che è progetto divino e umano allo stesso tempo. È divino perché è perfetto e frutto dell’amore trinitario. È umano perché è per l’uomo e si concretizza attraverso i “sì” di chi ha accolto la propria chiamata. L’evangelista Matteo, in particolare, ci narra la venuta del… Continua

Mt 1,18-24

Domenica 22 dicembre 2019, IV DI AVVENTO

Domenica 22 dicembre 2019, IV DI AVVENTO

Dal Vangelo Matteo 1,18-24 Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto. Però, mentre stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide,… Continua

Mt 1,18-24

La forza della mitezza

La forza della mitezza

Mercoledì, feria propria del 18 dicembre Ger 23,5-8    Sal 71    Mt 1,18-24 Geremia dice che il Signore non solo ha fatto uscire gli Israeliti dalla schiavitù. Ha fatto molto di più: li ha radunati e ricondotti nella loro terra, un luogo sicuro dove dimorare. La terra è tutto: radici, sicurezza, identità. È il premio che Dio promette a coloro che si affidano totalmente a Lui. Gesù infatti dice che i… Continua

Mt 1,18-24

La fede dice “si”

La fede dice “si”

Martedì, feria propria del 18 Dicembre Ger 23,5-8   Sal 71   Mt 1,18-24 Quando leggiamo le pagine dei Vangeli dell’infanzia – soprattutto l’Annunciazione a Maria, ma anche quest’Annunciazione a Giuseppe – solitamente ci attrae la modalità imprevista del concepimento. Ma il cuore dell’annuncio sembra piuttosto la domanda su chi sia questo Bambino. Chi è questo bambino nuovo che sta entrando così nel mondo?  Un uomo che ha realmente come padre Giuseppe e come… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio