Tutti gli articoli relativi a
Lc 13,1-9


Lc 13,1-9

Lascialo ancora

Lascialo ancora

Sabato XXIX Settimana del Tempo Ordinario Rm 8,1-11   Sal 23   Lc 13,1-9 Perché oggi Gesù ci scuote energicamente con questa esortazione a convertirci? Perché spesso siamo come il fico sterile che sottrae al terreno energie preziose, ma resta chiuso su di sé e gretto, egoista e sterile. Se fosse per il padrone, il fico inutile sarebbe già tagliato e morto. Ma il Signore è il vignaiolo paziente che, invece di… Continua

Lc 13,1-9

Pezzi unici

Sabato XXIX Settimana del Tempo Ordinario Ef 4,7-16   Sal 121   Lc 13 ,1-9 “A ciascuno di noi”, dice oggi l’apostolo Paolo, “è stata data la grazia secondo la misura del dono di Cristo”. Sì, a ciascuno. Ognuno di noi è destinatario di un dono particolare, irripetibile, perché insieme possiamo edificare il corpo di Cristo. Questa certezza ci aiuta a procedere con coraggio. Ogni triste ripiegamento su noi stessi ci sottrae… Continua

Lc 13,1-9

Lascialo ancora

Lascialo ancora

Sabato XXIX Settimana del Tempo ordinario Rm 8,1-11         Sal 121           Lc 13,1-9 Di fronte a fatti drammatici, i contemporanei di Gesù pensano di vedere un intervento diretto di Dio, volto a punire i malvagi. Capita anche oggi, forse anche a noi, di chiedersi, davanti a una disgrazia, “ma che male ha fatto per meritare tanto?”. E così si insinua l’immagine di un Dio che sta “in agguato”,… Continua

Lc 13,1-9

vedremo i frutti?

vedremo i frutti?

In quel tempo si presentarono alcuni a riferire a Gesù il fatto di quei Galilei, il cui sangue Pilato aveva fatto scorrere insieme a quello dei loro sacrifici. Prendendo la parola, Gesù disse loro: «Credete che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei, per aver subìto tale sorte? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. O quelle diciotto persone, sulle quali… Continua

Lc 13,1-9

Convertiamoci

Sabato XXIX Settimana del Tempo Ordinario Ef 4,7-16         Sal 121           Lc 13,1-9 Di fronte a fatti drammatici i contemporanei di Gesù pensano di vedere un intervento diretto di Dio, volto a punire i malvagi. Capita anche oggi, forse anche a noi, di chiedersi, davanti a una disgrazia, “ma che male ha fatto per meritare tanto?”. E così si insinua l’immagine di un Dio che sta “in agguato”, pronto a punire… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio