Tutti gli articoli relativi a
Gv 19,25-27


Gv 19,25-27

Ecco tua madre

Ecco tua madre

Mercoledì XXIV Settimana del Tempo Ordinario Eb 5,7-9   Sal 30   Gv 19,25-27 Beata Vergine Maria Addolorata “Gesù offrì preghiere e suppliche con forti grida e lacrime”. Parole dolorose che richiamano la passione e la croce del Signore. Una sofferenza intensa, ma non assurda, perché Gesù ne conosce il senso. Continua a riporre la sua fiducia nel Padre. Si abbandona pienamente nelle braccia di Colui che è presente, che lo sostiene, anche se… Continua

Gv 19,25-27

La presenza nell’assenza

Martedì XXIV Settimana del Tempo Ordinario Eb 5,7-9   Sal 30   Gv 19,25-27 Beata Vergine Maria Addolorata, memoria Al centro della liturgia di oggi ci sono delle parole per noi non proprio spontanee: ascoltiamo di patire, stare presso la croce come Maria addolorata, offrire con le lacrime come Gesù nella passione. Eppure è come la continuazione della festa di ieri, con un invito a guardare e imparare da Maria. Cosa fa la festa?… Continua

Gv 19,25-27

Il discepolo l’accolse con sé

Il discepolo l’accolse con sé

Sabato XXII Settimana del Tempo Ordinario Eb 5,7-9    Sal 30    Gv 19,25-27 Beata Vergine Maria Addolorata, Memoria  La Vergine Maria ha generato Cristo per opera dello Spirito santo, lo ha offerto al mondo, lo ha accompagnato con amore, rimanendo coraggiosamente presso la sua Croce, ha atteso con forza la sua risurrezione. Così la Madre fa anche con noi: ci sta vicino e ci accompagna verso la vita vera. “Ecco tuo… Continua

Gv 19,25-27

via crucis francescana 5/7

via crucis francescana 5/7

Pubblichiamo in 7 uscite il testo della via crucis animata dalle comunità francescane conventuali della provincia di Padova il 7 aprile 2017 presso la Basilica del Santo a Padova. QUINTA STAZIONE – GESU’ AFFIDA LA MADRE AL DISCEPOLO AMATO (Comunità del Santo – Padova) Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo. Perché con la tua santa croce hai redento il mondo. Dal vangelo secondo Giovanni (19,25-27) – Stavano presso la croce di… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio