Tutti gli articoli relativi a
Gv 16,23-28


Gv 16,23-28

In relazione

Sabato VI Settimana di Pasqua At 18,23-28 Sal 46 Gv 16,23-28 Gesù ci ha apertamente parlato del Padre quando ha offerto se stesso sulla croce. Lì, così come in tutta la sua vita, ci ha mostrato il vero volto di Dio: Padre misericordioso, che cerca chiunque si sia perduto, perché torni a vivere nel Suo amore. Attraverso Gesù, nella relazione intima con lui, noi veniamo portati nel cuore del Padre,… Continua

Gv 16,23-28

Intimità gioiosa

Intimità gioiosa

Sabato VI Settimana di Pasqua At 18,23-28      Sal 46       Gv 16,23-28 “Finora non avete chiesto nulla nel mio nome. Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena”. Gesù ha compiuto la sua opera: ricondurci al Padre. In tutta la sua vita ci ha mostrato il vero volto di Dio: Padre misericordioso, che va in cerca di chiunque si sia perduto, perché torni a godere del Suo amore. Ora sappiamo… Continua

Gv 16,23-28

Gioia piena

Gioia piena

Sabato VI Settimana di Pasqua At 18,23-28    Sal 46    Gv 16,23-28 San Giustino, martire Cos’è che rende perfetta la nostra gioia? Saperci amati dal Padre e vivere con il Figlio suo una relazione personale e sincera. Ecco, Lui stesso ci assicura che riceveremo ciò che il nostro cuore davvero desidera. Non tutto ciò che chiediamo, ma tutto ciò che chiediamo nel suo nome. “Finora non avete chiesto nulla nel mio… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio