Breviarium Sancti Francisci. Un manoscritto tra liturgia e santità

Breviarium Sancti Francisci. Un manoscritto tra liturgia e santità

Non si può non riconoscere che, in un certo qual senso, Francesco d’Assisi ha avuto una fortuna invidiabile rispetto ad altri santi: dichiarato nel 1992 dal Time Magazine uno degli uomini più rappresentativi del secondo millennio, studiato da centri di ricerca universitari laici e non, innumerevoli pubblicazioni scientifiche e divulgative inerenti alla sua storia, diversi film a lui dedicati, riconosciuto come riferimento ideale da persone di diverse culture e religioni…. Continua

Lc 2,29-32

Ipapanté

Ipapanté

«Ora puoi lasciare, o Signore, che il tuo servo vada in pace, secondo la tua parola, perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza, preparata da te davanti a tutti i popoli: luce per rivelarti alle genti e gloria del tuo popolo, Israele» (Lc 2,29-32) 2 febbraio – Festa della Presentazione al Tempio – Ipapanté! Non è una parola magica. E’ il nome più antico della festa oggi celebrata… Continua

Imparare a vivere con san Francesco d’Assisi. La sfida del quotidiano

Imparare a vivere con san Francesco d’Assisi. La sfida del quotidiano

Francesco d’Assisi ci appare come un uomo che ha saputo “gustare” la vita in modo semplice e profondo: ha capito che vivere significa accogliere sé stesso come dono di Dio, creare relazioni, voler bene, avere fiducia… Questo gli ha permesso di vivere nella massima gioia e nella pace con tutti. Joxe Mari Arregi, francescano basco, in queste pagine, ha chiesto a san Francesco di insegnarci il suo “segreto”, così che… Continua

L’abbraccio dell’amore. Lo sguardo dell’amico

L’abbraccio dell’amore. Lo sguardo dell’amico

Al tramonto del 3 ottobre 1226, nella piccola infermeria della Porziuncola, Francesco sta per concludere il cammino su questa terra per iniziare la sua vita piena in Dio. Accanto a lui, anche in quell’ultima ora, c’è Leone, l’amico intimo e fidato. Lo guarda e riconosce, ancora una volta, la sua bellezza di uomo toccato e trasformato dall’Amore. Viaggiando attraverso i ricordi di una vita, fa memoria dei giorni e dei… Continua

Nm 6,24-26

“dire bene” da più di 2700 anni

“dire bene” da più di 2700 anni

Quello che vedete in foto è il documento archeologico più antico che abbiamo della Bibbia. «Due lamine di argento, le più antiche iscrizioni contenenti un testo biblico, trovate a Keteph Hinnom, necropoli presso Gerusalemme nel 1980, sono la scoperta più sensazionale conservata in questo museo. Si tratta di due rotoli d’argento al 99%, uno delle dimensioni di27.5 x11 mm. e l’altro di 11.5×5.5 mm. Sulle due lamine d’argento sono incise con… Continua

Il cantico delle creature. Per una pastorale teo-ecologica della salvaguardia del creato oggi dalla Scrittura alla parrocchia

Il cantico delle creature. Per una pastorale teo-ecologica della salvaguardia del creato oggi dalla Scrittura alla parrocchia

Dalla “Teologia della Creazione” alla “Pastorale Della Creazione”. È questo il passaggio che l’Autore si propone di evidenziare attraverso una riflessione sistematica, ma allo stesso tempo scorrevole, immediata, diretta e propositiva, se non proprio creativa. Alla luce della Laudato si’ di papa Francesco, attingendo dal ricco patrimonio biblico e teologico, passando per la tradizione francescana, fra’ Onofrio si propone di additare un nuovo filone teologico che trova nella vita cristiana… Continua

Dopo Francesco, oltre il mito. I frati minori fra Terra Santa ed Europa (XIII-XV secolo)

Dopo Francesco, oltre il mito. I frati minori fra Terra Santa ed Europa (XIII-XV secolo)

Si è appena concluso l’ottavo centenario dell’incontro tra Francesco d’Assisi e il nipote di Saladino, il sultano Al-Malik al-Kamil, avvenuto nel settembre del 1219, in un tentativo di dialogo che ha provato ad oltrepassare barriere e confini. Dopo quell’incontro la presenza dei Minori in Terra Santa si declinò in molteplici dimensioni. I frati, adempiendo alla loro Regola, furono protagonisti di un’intensa stagione di azione e di pensiero che ebbe al… Continua

Mt 25,1-13

un grido

un grido

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola: «Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l’olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi. Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e… Continua

Francesco d’Assisi e al-Malik al-Kamil. L’icona del dialogo tra storia e attualità

Francesco d’Assisi e al-Malik al-Kamil. L’icona del dialogo tra storia e attualità

Nell’ottavo centenario dell’incontro tra Francesco e il Sultano, la Pontificia Università Antonianum ha commemorato l’evento con una serie di convegni, al fine di approfondirne la natura, la storia e il significato. Le relazioni tenute in tali occasioni sono raccolte nel presente volume. I contributi non si limitano a evidenziare la pluralità di prospettive e di giudizi rispetto a tale accaduto, ma ancor più, nell’attento studio di questi otto secoli di… Continua

La preghiera sul «Padre nostro» di san Francesco: una lettura spirituale

La preghiera sul «Padre nostro» di san Francesco: una lettura spirituale

Tra le diverse preghiere che san Francesco ha lasciato, spicca la sua Orazione sul “Padre nostro”, una vera e propria preghiera nata meditando con amore le parole insegnate da Gesù. L’autore ne propone un commento facendosi aiutare dagli altri Scritti di san Francesco e dalle sue antiche biografie. La preghiera di Francesco diventa così proposta di un itinerario di vita cristiana per tutti coloro che si sentono provocati dalla vita… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio