Lc 12,49-53

Forti dentro

Forti dentro

Giovedì XXIX Settimana del Tempo Ordinario
Ef 3,14-21  Sal 33    Lc 12,1-49-53

Gesù viene a portare il fuoco sulla terra, desidera vivere fino in fondo il suo battesimo. Gesù ha un cuore che trabocca. Le divisioni familiari di cui parla non derivano da liti e discordie umane, ma proprio dal cuore che trabocca e che non può rinunciare ad avere l’Amore di Dio al centro della vita. Per tenere viva come fuoco che arde questa passione, non dobbiamo mai smettere di cercare e conoscere veramente l’amore di Dio! San Paolo prega proprio per questo: chiede a Dio di concedere ai credenti, e quindi anche a noi, di conoscere e comprendere l’amore di Dio per noi, l’amore che sorpassa la conoscenza. Chiede che Dio Padre ci conceda di essere rafforzati interiormente, non per nostra volontà ma per lo Spirito, proprio per conoscerlo e amarlo.
Dio può fortificare anche il credente più debole. Confidiamo in Lui! Capire di più dell’amore di Dio vuol dire avere più gioia, avere una fede più forte, vuol dire vivere la pienezza della vita cristiana.

Ecco, l’occhio del Signore è su chi lo teme, su chi spera nel suo amore (Sal 33)

Da Lettera ai fedeli [FF 202]
A colui che tanto patì per noi, che tanti beni ha elargito e ci elargirà in futuro, a Dio ogni creatura che vive nei cieli, sulla terra, nel mare e negli abissi, renda lode, gloria, onore e benedizione, poiché egli è la nostra virtù e la nostra fortezza. Egli che solo è buono, solo altissimo, solo onnipotente, ammirabile, glorioso e solo è santo, degno di lode e benedetto per gli infiniti secoli dei secoli. Amen.

ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio