Tutti gli articoli relativi a
Mt 9,14-15


Mt 9,14-15

Restare con lo sposo

Restare con lo sposo

Venerdì dopo le Ceneri Is 58,1-9                  Sal 50          Mt 9,14-15 Il digiuno è segno di una mancanza, ci vuole ricordare che manca l’essenziale della vita: la presenza di Dio. I discepoli di Giovanni chiedono a Gesù del perché i suoi discepoli non praticano il digiuno. Gesù risponde proprio rimandando all’immagine del cibo: il cristiano infatti non mangia in un modo qualunque. Il cristiano è invitato a nozze, ha… Continua

Mt 9,14-15

Digiuno che guarisce

Digiuno che guarisce

Venerdì dopo le Ceneri Is 58,1-9     Sal 50          Mt 9,14-15 La parola “digiuno” possiamo dividerla così: di-giù-no. Lo possiamo dire per il cibo: non mandare giù nulla nello stomaco. Lo stesso per il digiuno spirituale che è la completa purificazione del cuore: non deve andare giù nulla che fa male. Questo significa che non dobbiamo accontentarci o accomodarci, ma astenerci e alimentare la nostra anima, la nostra vita di cose… Continua

Mt 9,14-15

Di più

Venerdì dopo le Ceneri Is 58,1-9   Sal 50   Mt 9,14-15 Quante volte cominciamo con entusiasmo una relazione, un’attività… raggiungiamo soddisfazioni, ma ad un certo punto ci fermiamo, accontentandoci. È il momento di ogni relazione nel quale non c’è più solo la gioia di incontrare qualcuno, né di essere così come si è: piuttosto è il momento nel quale andare oltre significa cambiare, significa crescere nell’amare. Quante volte chiamiamo “compiuto” ciò che non… Continua

Mt 9,14-15

Il digiuno

Il digiuno

La liturgia di oggi (Is 58,1-9 e Mt 9,14-15) ci dà l’occasione di riflettere sul digiuno, una pratica penitenziale, particolarmente consigliata nel tempo di Quaresima. Sfogliando le pagine della Bibbia vediamo che il digiuno è spesso associato alla preghiera (Dt 9,9; Esd 8,21-23; Ne 1,4; Est 4,16; Dan 9,3; Gl 2,12-13, 2Sam 12,16; At 13,2). Gesù stesso, quando viene condotto dallo Spirito nel deserto, digiuna per quaranta giorni e quaranta… Continua

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio