Canindé – L’anima francescana del Brasile

Canindé – L’anima francescana del Brasile

Canindé è una piccola città situata nel cuore del sertão, una regione semi-desertica del nord-est del Brasile. Sarebbe una tranquilla e anonima cittadina di provincia se non fosse che ogni anno ospita il secondo maggior pellegrinaggio al mondo dedicato alla figura di San Francesco d’Assisi.
In ottobre, un’immensa moltitudine di devoti invade la città, provenendo dagli angoli più remoti di quella regione, tradizionalmente molto cattolica. Si tratta di persone umili che dimostrano la propria fede con pratiche tipiche della cultura religiosa locale: se da un lato accettano i dogmi imposti dalla Chiesa, dall’altro non rinunciano al loro patrimonio di tradizioni, dove la fede si confonde con superstizioni e credenze popolari.
Nei giorni della festa di San Francesco, Canindé si trasforma in un quadro vivente di quel cattolicesimo popolare che ha fatto della devozione ai santi il fulcro del proprio universo religioso, garantendo con esso l’impulso alla diffusione del cattolicesimo ufficiale.
Il lavoro fotografico presentato in questa esposizione si intitola Canindé – L’anima francescana del Brasile e nasce da una ricerca realizzata dai fotografi Giorgio Negro e Dario De Dominicis. Colpiti dalla forza visiva dell’evento e incuriositi dal fenomeno sociale connesso, essi hanno documentato l’evento per quattro anni consecutivi.
In questo scenario anche la fotografia vive il suo momento di protagonismo: fotografi ambulanti in cerca di clienti, pellegrini e curiosi con i loro immancabili selfies, fino a ritrovarsi consacrata come oggetto di fede, nelle mani dei tanti devoti che offrono immagini di ogni tipo come ex-voto al Santo.
L’esperienza vissuta dai due fotografi ha dato anche origine ad un film documentario intitolato “Un altro Francesco”, scritto e diretto da Margarita Hernández e prodotto dalla Globo Film Brasile. Attraverso l’analisi del processo creativo di un saggio fotografico, il film vuole promuovere la riflessione sulla funzione dell’immagine nella nostra società e creare un parallelo tra le visioni popolare e “elitista” della fotografia.

Info mostra
Giorgio Negro e Dario De Dominicis
Canindé – L’anima francescana del Brasile
dal 26 gennaio al 16 febbraio 2018
Officine Fotografiche Roma
http://roma.officinefotografiche.org/mostre/
orari di visita:
dal 29 gennaio al 16 febbraio 2018
lunedì – venerdì ore 10.00/19.00
chiuso sabato e festivi
Ingresso gratuito

ARTICOLO DI: Paolo Floretta

“Fra Paolo Floretta è francescano conventuale. Laureato in filosofia e psicologia, è specializzato in psicoterapia. Ha lavorato al Messaggero di sant’Antonio, seguendo per alcuni anni lo sviluppo del web e il suo uso in chiave pastorle. Ha insegnato presso la Facoltà Teologica del Triveneto e si occupa di formazione e accompagnamento psicoterapeutico. Sta concludendo la specializzazione in teologia spirituale. Con don Marco Sanavio ha pubblicato Webpastore.it (EMP 2010).”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio