Mt 19,27-29

Riceverete tutto

Riceverete tutto

Lunedì XV Settimana Tempo Ordinario
Pr 2,1-9   Sal 33   Mt 19,27-29
San Benedetto abate, patrono d’Europa, Festa

Se abbiamo scelto il Signore, come Pietro e i discepoli, certamente ci siamo fidati della sua parola e abbiamo creduto nella sua promessa. Ma, concretamente, questa promessa del centuplo che Gesù ci fa, come si realizza, che cosa riceveremo? Lasciare crea uno spazio in noi stessi, uno spazio nelle relazioni che viviamo con le cose e con gli altri. Il Signore allora può entrare in noi e la sua presenza ci dà la sapienza, cioè la capacità di riconoscere Lui e un suo dono per noi in ogni cosa. Lo stesso ci insegna il brano dei proverbi. Quando accogliamo e custodiamo la Parola di Dio per noi, quando preghiamo e cerchiamo di comprendere il mondo con gli occhi del Signore, finiamo per trovare Lui. “Il Signore non sa dare meno di tutto. Quando Lui dona qualcosa dona sé stesso, che è tutto” (Papa Francesco).

Signore, tu ti doni tutto. Fa che non anteponiamo nulla al tuo amore.

Dalla Prima lettera di Santa Chiara ad Agnese [2864-2868]
O beata povertà, che procura ricchezze eterne a chi l’ama e l’abbraccia! O santa povertà: a chi la possiede e la desidera è promesso da Dio il regno dei cieli ed è senza dubbio concessa gloria eterna e vita beata! […]. Grande davvero e lodevole scambio: lasciare i beni temporali per quelli eterni, meritare i celesti al posto dei terreni, ricevere il cento per uno e possedere la vita beata senza fine.

ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio