Mt 10,16-23

Gusto e colore

Gusto e colore

Venerdì XIV Settimana del Tempo Ordinario
Os 14,2-10    Sal 50      Mt 10,16-23
San Bonaventura, vescovo e dottore della Chiesa, Festa

Sale e luce, due elementi che non sono fini a sé stessi. Il sale da sapore, da solo sarebbe immangiabile. La luce serve per illuminare, dà vita ed anche permette ai colori di esistere.
Sale e luce ci insegnano perciò che non serviamo a nulla se non serviamo gli altri. Ecco allora che Gesù dice ai cristiani di essere sale e luce. Se non diamo il sapore di Dio, non c’è gusto per una vita di novità, di speranza. Se non trasmettiamo la luce di Dio, il mondo non è guidato da una luce di senso, da una vita dai colori diversi, che mai stanca. Sì, perché il Vangelo rinnova e mai stanca! Diamoci da fare per dare gusto e colore a chi ci sta intorno, seguendo e annunciando il Signore nella fedeltà e nella gioia della sequela.

Signore Gesù, Tu sei il vero sale e la vera luce. Donaci la tua sapienza.

Da Cronache e altre testimonianze [FF 2229]
Questo è il santo Ordine dei frati minori, questa la meravigliosa religione di uomini apostolici, degna che sia imitata […] Questi, vero sale della terra, confezionando cibi di soavità e di salvezza, conservano le vivande, dissolvono la puzza dei vermi e il fetore dei vizi. E come luce del mondo, molti illuminano nella scienza della verità e li accendono ed infiammano al fervore della carità.

ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio