Gv 17,20-26

Uniti nell’Amore

Uniti nell’Amore

Giovedì VII Settimana di Pasqua
At 22,30;23,6-11   Sal 15    Gv 17,20-26

Gesù prega per coloro che crederanno per opera dei discepoli.
E in San Giovanni la fede è più che aderire: è conoscere Gesù, è confessare che Gesù è il Figlio di Dio, il Cristo. La fede in Gesù è perché “siano una cosa sola”. La preghiera di Gesù auspica un’unità d’amore, un’unità data dal confidare nell’azione divina. La chiave dell’unità sta nella potenza di Dio e perciò la nostra azione non è la fonte principale dell’unità.
Quanti sforzi a volte per riuscire a mettere insieme… la dimensione orizzontale deve trarre forza dalla dimensione verticale che viviamo. Mi domando: come si riflette tra i fratelli il mio rapporto con Dio? Quali frutti porta?

Vieni Santo Spirito e illuminaci. La relazione di Gesù con il Padre sia sempre più compresa perché possiamo essere uniti nel loro Amore.

Dalla vita prima di Tommaso da Celano [FF 528]
Proprio per questo, Francesco, singolare amatore delle realtà celesti, finché visse quaggiù non volle mai possedere nulla di proprio, per poter possedere totalmente e più gioiosamente il sommo Bene; ed ora è divenuto partecipe del tutto, lui che non volle attaccarsi ad alcuna parte, ed ha scambiato il tempo con l’eternità. Ovunque e a tutti viene in aiuto, e a tutti è presente e, da vero amante dell’unità, ignora i danni della parzialità.

 

ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio