Lc 4,1-13

DOMENICA 6 MARZO 2022, I DOMENICA DI QUARESIMA

DOMENICA 6 MARZO 2022, I DOMENICA DI QUARESIMA

Luca 4,1-13
In quel tempo, Gesù, pieno di Spirito Santo, si allontanò dal Giordano e fu condotto dallo Spirito nel deserto dove, per quaranta giorni, fu tentato dal diavolo. Non mangiò nulla in quei giorni; ma quando furono terminati ebbe fame. Allora il diavolo gli disse: “Se tu sei Figlio di Dio, di’ a questa pietra che diventi pane”. Gesù gli rispose: “Sta scritto: ‘’Non di solo pane vivrà l’uomo’’”. Il diavolo lo condusse in alto, e mostrandogli in un istante tutti i regni della terra, gli disse: “Ti darò tutta questa potenza e la gloria di questi regni, perché è stata messa nelle mie mani e io la dò a chi voglio. Se ti prostri dinanzi a me, tutto sarà tuo”. Gesù gli rispose: “Sta scritto: ‘’Solo al Signore Dio tuo ti prostrerai, lui solo adorerai’’”. Lo condusse a Gerusalemme, lo pose sul pinnacolo del tempio e gli disse: “Se tu sei Figlio di Dio, buttati giù; sta scritto infatti: ‘’Ai suoi angeli darà ordine per te, perché essi ti custodiscano’’; e anche: ‘’Essi ti sosterranno con le mani, perché il tuo piede non inciampi in una pietra’’”. Gesù gli rispose: “È stato detto: ‘’Non tenterai il Signore Dio tuo’’”. Dopo aver esaurito ogni specie di tentazione, il diavolo si allontanò da lui per ritornare al tempo fissato.

Ci sono due aspetti che mi colpiscono profondamente. Il primo è di carattere esistenziale: Gesù che fu condotto nel deserto. Praticamente da solo. Sono convinto che la maggior parte delle tentazioni degli uomini non nasca dalla compagnia degli altri, ma dalla solitudine. Più un uomo si sente solo, più rischia di dare spazio a quel magma di sirene che illudono la propria vita. Soltanto quando si può avere, in qualche modo, fiducia di essere accettati e amati è possibile vivere la solitudine e recarci nel deserto delle verità senza riserve. L’altro aspetto, quello religioso, è che l’uomo è chiamato a ritagliarsi spazi per saper ascoltare, tra le tante voci, la voce di Dio. Oggi Gesù ci dice che l’unico modo per resistere alla tentazione è sfidarla controvento.

Oggi siamo chiamati a scegliere: ci troviamo davanti il bene e il male. Francesco d’Assisi ci ha lasciato bellissime pagine proprio sul rapporto tra gli angeli e i demoni che abitano dentro di noi, quasi una radiografia del cuore. Da una parte, lo spirito del Signore, che porta pace, mitezza, mansuetudine e impegno; dall’altra lo spirito della carne, che porta lussuria, indifferenza, menefreghismo. A quale voce vogliamo prestare attenzione? E come vogliamo rispondere? Chiediamo la grazia al Signore di essere ancorati alla Parola per scegliere il bene. Più è forte questo ancoraggio, più abbiamo la possibilità di affrontare le fiere e anche di stare tra le fiere.

ARTICOLO DI: Momenti Francescani

“Momenti Francescani: La Parola nelle Parole. È la prima testata periodica edita in Italia a proporre la lettura quotidiana del Vangelo accompagnata da un commento biblico e uno francescano. Frate Leone annotava come il Santo avesse una particolare predilezione per la lettura ogni giorno del Vangelo. Il commento biblico lega la Parola e il messaggio di Cristo alla contemporaneità della vita. Lo sguardo francescano rappresenta un tesoro ancora a molti sconosciuto, oggi può essere un valido strumento per la conoscenza della figura storica, “psicologica” e spirituale di Francesco. Per l’uomo contemporaneo la testimonianza del Santo di Assisi rappresenta una finestra che gli offre un respiro più ampio e una risposta alle sue istanze. Vengono proposte per ogni giorno riflessioni che aiutano a vivere appieno nel segno di Cristo, attraverso un pensiero che attualizza la Parola con l’intento di scardinare posizioni del cuore dell’uomo odierno, a volte indurito e ‘zoppicante’. L’opera si rivolge agli appartenenti all’Ordine Francescano Secolare d’Italia, ai membri dell’intera Famiglia Francescana, e a tutti coloro che sono attirati dalla ricchezza e dalla profondità del Vangelo e della spiritualità francescana. Gli autori sono frati, provenienti da tutte le famiglia francescane, laici, appartenenti all’OFS e grandi esperti di francescanesimo. Momenti Francescani è un trimestrale edito dalla Custodia Generale del Sacro Convento dei Frati Minori Conventuali in Assisi. È possibile abbonarsi al seguente link: https://bit.ly/momenti_francescani”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio