Lc 2,16-21

Tutte queste cose

Tutte queste cose

Sabato Maria Santissima Madre di Dio
Nm 6,22-27     Sal 66   Gal 4,4-7   Lc 2,16-21

Maria da parte sua custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore. Il termine greco che traduce questo verbo, è “fare sintesi”, “tenere insieme”. Maria lo fa con le cose vissute, udite, viste fin ad allora. Nella sua disponibilità, sa tenere insieme e meditare ciò che le sta accadendo. Custodisce le esperienze passate in cui Dio le si è rivelato. Medita i fatti, le parole, i segni, confrontandoli con la realtà concreta che vive. Alla luce delle fede, questa realtà si arricchisce di senso e lei diventa una donna e una madre vera, forte, capace di accompagnare il suo Figlio amato fino alla croce, e poi attenderlo al mattino di Pasqua. Nella nostra vita frettolosa, dentro un tempo spesso frammentato e dispersivo, impariamo a custodire con pazienza, meditare i fatti della vita, ponendoli alla luce della fede. Possiamo rileggerli con l’aiuto dello Spirito santo, che dà loro significato e profondità. Scopriremo anche noi un vigore nuovo che ci farà gioiosi e forti, significativi anche per altri.

Grazie Padre buono che “ultimamente, in questi giorni, ci hai parlato per mezzo del tuo Figlio”

Da Laudi e preghiere [FF 262]
Il Signore ti benedica e ti custodisca,
mostri a te il suo volto e abbia misericordia di te.
Rivolga verso di te il suo sguardo e ti dia pace.
Il Signore benedica te, frate Leone.

ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio