Mt 6,19-23

Occhio al cuore

Occhio al cuore

Venerdì XI Settimana del Tempo Ordinario
2Cor 11, 18.21-30      Sal 33     Mt 6,19-23

L’occhio è la lampada del corpo, cioè quello che guardiamo illumina dentro. Come deve essere allora il nostro occhio perché il corpo sia nella luce, cioè manifesti la grazia di Dio e il Signore Gesù stesso che ci ha detto di essere la luce del mondo? Certo, non dobbiamo dimenticarci del cuore che fa tesoro di quanto guardiamo e che si attacca sempre a ciò che è prezioso.
Allora possiamo domandarci: cosa guardo e di conseguenza cosa manifesto della vita spirituale? Occhio e cuore collegati, è necessario imparare a guardare con il cuore per essere luce: è un invito questo che sanno accogliere i bambini perché cercano l’affetto, l’amore. Chiediamo al Signore di desiderare sempre di cogliere il suo amore nelle cose, nei fatti, nelle parole, nei volti… di cogliere l’amore Crocifisso che solo ci può insegnare a guardare veramente con amore per poterci donare nel suo nome.

Beati i puri di cuore perché vedranno Dio.

Dalle Ammonizione [FF 165]
Beati i puri di cuore, poiché essi vedranno Dio. Veramente puri di cuore sono coloro che disdegnano le cose terrene e cercano le cose celesti, e non cessano mai di adorare e vedere il Signore Dio, vivo e vero, con cuore e animo puro.

ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio