Lc 14,1.7-14

Dal piccolo al grande 

Dal piccolo al grande 

Sabato XXX Settimana del Tempo Ordinario
Fil 1,18b-26     Sal 41     Lc 14,1.7-11 

Gesù racconta la parabola “notando come gli invitati sceglievano i posti”. Questo ci offre due spunti per riflettere e guardare alla nostra vita. Il primo riguarda l’umiltà. Il cambiamento di mentalità necessario per vivere secondo il Vangelo è così radicale che Gesù non si lascia sfuggire nessuna occasione e sempre torna a dire che la vera grandezza sta nel farsi piccoli, ultimi.
Il secondo riguarda i nostri atteggiamenti. Anche il modo in cui scegliamo il posto dove sederci dice qualcosa di noi. Ogni nostro atteggiamento o gesto trasmette quello che ci abita dentro. Possiamo chiederci: quanto e cosa le nostre piccole e quotidiane abitudini dicono del nostro essere discepoli in cammino dietro a Gesù? Non per svilirci né tanto meno per tormentarci, quanto piuttosto per ri-conoscerci nella verità e continuare a chiedere la grazia di un cuore semplice. 

Donaci Signore, di guardare alla nostra vita attraverso il Tuo sguardo, per imparare ad essere umili, fin dalle più piccole cose di ogni giorno 

Dallo Specchio di perfezione [FF 1768]
Francesco, sentendosi trasformato in Cristo principalmente per la virtù della santa umiltà, desiderava nei suoi fratelli l’umiltà sopra tutte le altre virtù, e li incoraggiava senza sosta e affettuosamente, con le parole e l’esempio, ad amarla, desiderarla, acquistarla e conservarla.

Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio