Lc 12,49-53

Amore grande

Amore grande

Giovedì XXIX Settimana del Tempo Ordinario
Ef 3,14-21   Sal 33    Lc 12,49-53

La preghiera di San Paolo per i suoi fratelli di Efeso, e oggi anche per noi, è che possiamo comprendere quanto sia immenso l’amore di Dio. È infatti un amore senza limiti quello che ci ha mostrato in Gesù Cristo. Un amore che sorpassa ogni conoscenza umana, ma che diviene comprensibile se ci lasciamo illuminare e abitare dalla vita trinitaria.
Pieghiamo le ginocchia davanti al Padre per invocarlo nell’umiltà e nel silenzio, perché desidera riempirci con il Suo Spirito. Lo Spirito Santo, poi, ci dona di essere capaci di contenere, contemplare e custodire l’Amore nella nostra vita interiore. La prepara e la sostiene per accogliere con fede Gesù. Per lasciarci abitare dalla vita divina di Colui che ha vissuto una passione che è come il fuoco; di Colui che tutto a noi si dona e che ci attira ad una risposta.
Se viviamo con passione la nostra fede, ci sentiamo inevitabilmente attratti a stare dalla Sua parte.

Grazie Signore Gesù, perché noi conosciamo il tuo amore non solo per sentito dire, ma perché ne facciamo esperienza.

Dalle Lettere di Santa Chiara d’Assisi [FF 2901]
Te veramente felice! Ti è concesso di godere di questo sacro convito, per poter aderire con tutte le fibre del tuo cuore a Colui, la cui bellezza è l’ammirazione instancabile delle beate schiere del cielo. L’amore di lui rende felici, la contemplazione ristora, la benignità ricolma. La soavità di lui pervade tutta l’anima, il ricordo brilla dolce nella memoria. Al suo profumo i morti risorgono e la gloriosa visione di lui formerà la felicità dei cittadini della Gerusalemme celeste.

Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio