Mt 15,21-28

La fiducia è più forte

Mercoledì XVIII Settimana del Tempo Ordinario
Ger 31,1-7     Ger 31,10-13   Mt 15,21-28

La zona di Tiro e Sidone si trova fuori dai confini di Israele. Per cui Gesù esce dalla sua terra. Come dal seno del Padre, esce verso i nostri dolori, si avvicina al nostro grido, si lascia muovere e commuovere dalle nostre miserie. Gesù accoglie l’opera che il Padre gli va rivelando pian piano, anche attraverso eventi inaspettati. Anche la donna cananea compie un esodo, anche lei esce. È necessario uscire perché avvenga un incontro. Nonostante appartenga ad un popolo pagano, sentito parlare di Gesù, ha un moto di fiducia verso di lui. Lo chiama “Signore”, si prostra ai suoi piedi. È il gesto dell’adorazione. E poi grida la sua preghiera: “Signore, aiutami!”. Due parole, ma significative, bastano per iniziare ad intessere il dialogo con Gesù. La sua schiettezza e libertà toccano il cuore del Maestro. Il suo iniziale rifiuto non la offende, tantomeno la scoraggia, perché la fiducia è più forte.

 

“Signore aiutami!”

 

Dalle Ammonizioni [FF 169]

[…] Quanto l’uomo vale davanti a Dio, tanto vale e non di più. Guai a quel religioso, che è posto dagli altri in alto e per sua volontà non vuol discendere. E beato quel servo, che non viene posto in alto di sua volontà e sempre desidera mettersi sotto i piedi degli altri.

Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio