Gv 20,1-2.11-18

Cercare così

Cercare così

Mercoledì XV Settimana del Tempo Ordinario
Ct 3, 1-4a    Sal 62    Gv 20, 1-2.11-18
Santa Maria Maddalena, festa

Maria Maddalena oggi ci insegna ad attendere, a piangere per amore, a sperare, ad amare il Signore Gesù con una incredibile sincerità. È la sposa del Cantico che cerca il suo sposo senza stancarsi. Il Signore si manifesta sempre a chi lo cerca così, con questo amore sincero. Nel giardino del sepolcro Maria si sente chiedere: “Donna chi cerchi?”. Anche la sera del suo arresto Gesù si trova in un giardino, “al di là del torrente Cedron, dice Giovanni, dove Gesù spesso si era trovato con i suoi discepoli” (18,2). Quella sera Gesù pone la stessa domanda: Chi cercate? In quel giardino, Gesù è pronto a consegnarsi alla morte per donarci la vita: “Se cercate me, lasciate che questi se ne vadano” (18,8). Nel giardino del sepolcro, invece, è pronto a salire al Padre, suo e nostro, per aprirci la strada alla vita senza fine.

Dammi un cuore sincero, che sia continuamente alla ricerca di Te, Signore.

Dalla Orazione sul “Padre nostro” [FF 270]
Sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra: affinché ti amiamo con tutto il cuore, sempre pensando a te; con tutta l’anima, sempre desiderando te; con tutta la mente, indirizzando a te tutte le nostre intenzioni e in ogni cosa cercando il tuo onore; e con tutte le nostre forze, spendendo tutte le nostre energie e i sensi dell’anima e del corpo in offerta di lode al tuo amore e non per altro.

Comunità francescana delle sorelle
ARTICOLO DI: Comunità francescana delle sorelle

“Siamo sorelle francescane... Sorelle perché condividiamo la gioia della consacrazione totale della nostra vita a Dio, vivendo insieme in comunità. Nell'apostolato e nella laicità della vita ordinaria, desideriamo essere sorelle di tutti testimoniando e aiutando a conoscere la consolazione di Dio per ciascuno. Francescane perché ci piace e cerchiamo di imitare il modo semplice e radicale di seguire il Signore Gesù che San Francesco e Santa Chiara ci hanno indicato. "Pane e Parola" è una preghiera che abbiamo scelto di vivere accanto alle lodi mattutine. Il Vangelo del giorno, pregato e meditato comunitariamente davanti a Gesù Eucaristia, è per noi il mandato quotidiano che ci incoraggia e sostiene nel vivere la nostra vocazione. Nello spirito di comunione e collaborazione con i frati, accogliamo volentieri l'invito a condividere il testo che prepariamo ogni giorno per questa preghiera. www.comunitasorelle.org”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio