DOMENICA 3 GENNAIO 2021, SS. NOME DI GESÙ

DOMENICA 3 GENNAIO 2021, SS. NOME DI GESÙ

Dal Vangelo

In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. Egli era, in principio, presso Dio: tutto è stato fatto per mezzo di lui e senza di lui nulla è stato fatto di ciò che esiste. In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini;
la luce splende nelle tenebre e le tenebre non l’hanno vinta. Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo. Era nel mondo e il mondo è stato fatto per mezzo di lui; eppure il mondo non lo ha riconosciuto. Venne fra i suoi, e i suoi non lo hanno accolto. A quanti però lo hanno accolto ha dato potere di diventare figli di Dio: a quelli che credono nel suo nome, i quali, non da sangue né da volere di carne né da volere di uomo, ma da Dio sono stati generati.
E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come del Figlio unigenito che viene dal Padre, pieno di grazia e di verità.

Commento biblico

Il prologo di Giovanni ci riporta indirettamente al prologo della Genesi: in principio fu la luce. Oggi quella luce diventa parola; in Gesù quella luce e quella parola diventano carne, uomo. In ciascuno di noi tutto ciò è chiamato a diventare gesto. Così è avvenuta nella nostra carne la rivelazione totale del Dio di Abramo, di Isacco e di Giacobbe. Enzo Bianchi scrive: “Così Dio si è donato a noi, si è dato all’umanità, si è unito alla creazione, perché l’aveva creata per amore, un amore mai venuto meno, ma sempre rinnovato in tutta la storia”. La cosa più bella è che questa parola, che si fa carne, è una parola d’amore, tra le parole più urgenti oggi. Dio solo sa di quanto amore c’è bisogno oggi nel mondo, tutti ne viviamo l’urgenza. A volte pensiamo di aver bisogno di questo amore, ma se invece iniziassimo a donarlo? Avverrebbe il miracolo: l’amore che si fa carne. Una consapevolezza ci guidi: la vita è il trionfo dell’improbabile, il miracolo dell’imprevisto, l’eterna e quotidiana sorpresa di Dio. Più ci facciamo accoglienti dinanzi alla vita, più essa ci
sorprenderà.

Commento francescano

Un episodio nella vita di san Francesco ci aiuta a commentare il Vangelo e la festa di oggi. In un tempo in cui gli araldi e banditori annunciavano gli editti in nome dell’Imperatore, del Re, del Vescovo o di messer lo papa, l’«Araldo del gran Re» Francesco (cfr. FF 346) avvia il proprio progetto di vita evangelica, la sua Regola approvata dalla Chiesa, invocando il nome del Signore: «Nel nome del signore! incomincia la vita dei frati minori»” (FF 74). «Ascoltando il nome di lui, adoratelo con timore e riverenza proni a terra: Signore Gesù Cristo, Figlio dell’Altissimo è il suo nome, che è benedetto nei secoli» (Lettera a tutto l’Ordine, FF 215). Quello di san Francesco non è un atteggiamento poetico, ma è l’atteggiamento di chi desidera incarnare la bellezza e la dolcezza del nome stesso di Dio.

ARTICOLO DI: Momenti Francescani

“Momenti Francescani: La Parola nella Parole E’ la prima testata periodica edita in Italia a proporre la lettura quotidiana del Vangelo abbinata a un brano delle Fonti Francescane e ad una breve attualizzazione. Perché la scelta di questo format editoriale? Il Vangelo non per particolari motivazioni liturgiche, ma per seguire una pagina del “Breviario/evangeliario” di San Francesco in cui Frate Leone annotava come il santo avesse una particolare predilezione per questa lettura quotidiana. E le Fonti? Grande tesoro ancora a molti sconosciuto, oggi rappresentano un valido strumento per la conoscenza della figura storica, “psicologica” e spirituale di S. Francesco, oltre che della vita delle prime comunità francescane. Per l’uomo contemporaneo rappresentano ancora una finestra che permetta un respiro più ampio e una risposta alle sue istanze. Viene anche proposta un’attualizzazione per ogni giorno, concepita come cuneo capace di scardinare le posizioni del cuore dell’uomo odierno a volte indurito e “zoppicante.” L’opera si rivolge agli appartenenti all’Ordine Francescano Secolare d’Italia, ai membri dell’intera Famiglia Francescana, e a tutti coloro che sono attirati dalla ricchezza e dalla profondità del Vangelo e della spiritualità francescana. Momenti Francescani è edita dalla Cooperativa sociale francescana di multiservizi Fratelli è possibile – F. è P. è nata nel 2006 dall’ispirazione di tutta la Fraternità dell’Ordine Francescano Secolare di Cesena come emanazione sociale legata alla propria intrinseca vocazione.”

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Registrati
Esegui Login
Messaggero di Sant'Antonio